Piano Offerta Formativa

Piano Offerta Formativa

Che cosa è il P.T.O.F :

 

Il P.T.O.F.(L107/2015), art.1 è un adempimento obbligatorio che ogni Scuola autonoma predispone per definire, in rapporto alla realtà territoriale:

  • i propri obiettivi
  •  la propria identità
  •  la propria cultura

Il P.T.O.F. è il Piano Triennale dell’Offerta Formativa “documento fondamentale costitutivo dell’identità culturale e progettuale delle istituzioni scolastiche ed esplicita la progettazione curriculare, extracurriculare, educativa e organizzativa che le singole scuole adottano nell’ambito della loro autonomia”.

Il P.T.O.F. oltre a essere visibile sul sito della Scuola, viene presentato durante l’assemblea di inizio anno scolastico e consegnato direttamente alle famiglie.

 

Scarica il PDF

Per il tuo bimbo

Per il tuo bimbo

 

  •  Grembiulino bianco
  •  n° 1 pacco di fazzolettini di carta
  •  Un paio di pantofoline
  • Un asciugamano piccolo
  •  Un lenzuolino ed una copertina leggera (per quando resteranno a dormire)
  •  Un cambio completo estate / inverno in un sacchetto provvisto di nome e cognome del bambino/a  (da tenere nell’armadietto)
  •  Quattro (4) foto tessera
  •  Una cartelletta da disegno  (bianca di plastica)

 

download      SCARICA IL PDF

Lavoretti d’autunno

Progetto educativo

 

La Scuola dell’ Infanzia San Giovanni Bosco, nella progettazione didattica, nella gestione e nella conduzione dell’attività scolastica, si ispira ai principi fondamentali contenuti negli articoli 3, 30, 33 e 34 della Costituzione Italiana.

 

La nostra Scuola dell’Infanzia accoglie la domanda delle famiglie, dei bambini e del proprio territorio e vi risponde, con atteggiamento di disponibilità e volontà di aiuto personalizzato, esprimendo la propria originale e qualificata proposta educativa.

 

Nella Scuola dell’ Infanzia d’ ispirazione cristiana si educa ogni bambino introducendolo alla realtà totale ed al suo significato, attraverso l’ esperienza di un rapporto affettivo, preciso e personale, con l’adulto.

 

L’educatore propone se stesso come strumento di introduzione al reale. L’unità riconosciuta e vissuta nel rapporto tra gli adulti (genitori ed educatori) e la conseguente condivisione dell’ impostazione dell’ azione educativa è la prima condizione per garantire la crescita dei bambini. La proposta educativa valorizza tutte le dimensioni della persona, accogliendo la diversità come ricchezza, per promuovere l’identità personale e culturale di ciascuno, attraverso la personalizzazione del percorso educativo. La proposta educativa ha una precisa implicazione “religiosa” per il fatto che deve rispondere al desiderio di felicità e di compimento contenuto dal cuore di ogni uomo e che solo nel rapporto con l’Infinito, nella scoperta di un Significato ultimo delle cose può trovare soddisfazione.

 

Il progetto educativo si articola in cinque dimensioni che costituiscono i pilastri dell’ azione educativa.

 

 

download     SCARICA LA LOCANDINA 

Festa San Giovanni Bosco – 31 Gennaio 2014

Doni di Natale